Capodanno al Politecnico per 90 «geni»

Sono i migliori aspiranti ingegneri d’Europa

Arriveranno dalle più importanti università «tecniche» d’Europa. E insieme ai colleghi del Politecnico, passeranno una settimana di studio (e non solo) nelle aule di piazza Leonardo. Sono 90 i futuri ingegneri che si ritroveranno al Politecnico la sera di capodanno per partecipare alla «Mid Term Week di Unitech», il programma di collaborazione internazionale che l’ateneo porta avanti insieme alle università Rwth Aachen (Germania), all’Upc di Barcellona, all’olandese TU Delft, alla Chalmers University of Technology di Göteborg (Svezia), al ParisTech-Ecole Polytechnique e all’ETH di Zurigo. Sono stati scelti 14 ragazzi per ateneo, i migliori. Dal 2 al 5 gennaio seguiranno le lezioni al mattino (tenute dai docenti del Politecnico, da un professore svedese e da un olandese). Nei pomeriggi, divisi a gruppi, lavoreranno a un progetto finale che presenteranno il giorno dell’Epifania di fronte ai rappresentanti di alcune importanti aziende coinvolte nel programma.
Lo scopo principale è arricchire il curriculum degli studenti con un'esperienza internazionale, con studi di carattere manageriale e stage in una delle imprese partner. Sabato 6 il programma prevede un giro turistico della città. Domenica, poi, torneranno in patria.