Un capolavoro di meccanica dal dolce timbro

Pure il doppio fuso per il Sonata dell’Ulysse Nardin

Nel 2007, Ulysse Nardin ha puntato, in modo particolare, su di una diversificazione della proposta "complicata" e non anche all'universo femminile. Infatti, accanto al Quadrato Dual Time, in oro rosa e acciaio, al Maxi Marine Chronometer in oro rosa e acciaio su cassa da 43 millimetri, durante l'ultima edizione di Baselworld, la Maison di le Locle ha lanciato il Dual Time Lady, sempre in acciaio e in oro rosa, con quadrante in madreperla. Accanto ad esso, ecco il modello femminile più classico, sviluppato su cassa carré galbé e chiamato Caprice. Non poteva mancare, poi, una particolare versione in oro bianco del GMT+/- Perpetual, calendario perpetuo con indicazione analogica del secondo fuso orario su di una scala graduata 24 ore, serigrafata sul rehaut; a completare la grafica di un quadrante di grande eleganza, lavorato guilloché "ad onda" e con indici applicati ad effetto sospensione, troviamo la "gran data" a doppia finestrella in corrispondenza dell'1.
In questa sede, comunque, vogliamo tornare su di un piccolo capolavoro del passato della Maison, ancora attualissimo, il Sonata. Ludwig Oechslin, l’ispiratore delle creazioni più innovative di Ulysse Nardin, è il "deus ex machina" di quest'ennesimo modello di spicco della Casa di Le Locle, uno straordinario orologio che abbina alcune soluzioni meccaniche originali ad una esclusiva raffinatezza. Trattandosi di un esemplare che propone l'allarme acustico, la peculiarità più accattivante riguarda il suono, piacevolmente dolce e delicato nel suo timbro (durata di un minuto). Realizzato con la preziosa collaborazione di Pierre Gygax e Lucas Humair, il Sonata è animato dal calibro a carica automatica UN-66 che, elaborato attraverso l'assemblaggio di oltre 450 elementi e con 97 rubini, offre quattro informazioni supplementari rispetto ad ore, minuti e secondi: doppio fuso orario (il secondo è visionabile attraverso il quadrantino a ore 6 mentre il primo, con lancette centrali, è modificabile, attraverso i due pulsanti posti sulla carrure alle ore 4 e 8), grande datario, count-down (relativo al tempo mancante all’allarme) e sveglia. Quest'ultima si fissa utilizzando la corona al 3 al secondo scatto, che agisce sul quadrantino ubicato tra il 2 e il 3 (alarm setting); premendo il pulsantino a ore 9 è possibile spostare la piccola lancetta che indica con la scritta ON/OFF l'inserimento o meno dell'allarme stesso. L'altissimo contenuto tecnico di questo esemplare è ospitato all'interno di una cassa tonda disponibile in oro bianco o in oro rosa.