Cappellini, evasore campione del mondo

Denunciato anche il fuoriclasse di motonautica

Campione nella motonautica, e campione nell’evasione fiscale. Guido Cappellini, ex numero uno mondiale nelle corse di motoscafi di formula 1, dal 1999 non ha mai pagato le tasse e deve all’Erario qualcosa come 8 milioni di euro.
È uno dei «volti noti» scoperti nell’ultimo anno dalla guardia di finanza. Un 2007 all’insegna della lotta alle frodi fiscali, con risultati record. Le fiamme gialle, infatti, hanno individuato 12 miliardi di euro di evasione alle imposte dirette in Lombardia (10 miliardi solo a Milano e provincia) e 1,2 miliardi all’Iva.
Ma l’attività dei finanzieri è andata oltre: dalla lotta al lavoro nero (3mila 155 lavoratori irregolari scoperti in Lombardia, di cui 2.117 sconosciuti al fisco e agli enti previdenziali), alla contraffazione (5 milioni i prodotti sequestrati provenienti dal sud-est asiatico), al contrabbando di sigarette (quasi 11mila chili in Lombardia, di cui 8mila 500 a Milano), fino al traffico di stupefacenti.