Capra al bivio: Authority o A2A

Multiutility

La presidenza del consiglio di sorveglianza di A2A, maxiutility lombarda nata dalla fusione Aem-Asm, o un incarico all’Authority per l’Energia. Sono i due petali della margherita che Renzo Capra, numero uno di Asm, starebbe sfogliando. La conferma è arrivata dal sindaco di Brescia, Paolo Corsini, il cui Comune, con quello di Milano è socio di controllo di A2A. «Faremo di tutto per convincere Capra a restare in A2A», ha detto Corsini, confermando che Brescia, a cui spetta l’indicazione del presidente del consiglio di sorveglianza, proporrà «certamente Capra». Tuttavia Corsini ha anche aggiunto che «hanno un fondamento» le voci secondo cui Capra potrebbe andare all’Authority per l’Energia».