Capra frena E.On su Endesa Italia

Asm

«È interesse di Asm tutelare il proprio investimento in Endesa Italia per evitare mutamenti non concordati degli assetti di controllo». Lo comunica in una nota l'ex municipalizzata bresciana che detiene una quota del 20% di Endesa Italia, partecipata per il restante 80% da Endesa. La presa di posizione segue la decisione della Comision Nacional de Energia spagnola di autorizzare, seppur sottoponendola ad alcune condizioni, l'Opa da parte della tedesca E.On su Endesa. «L'operazione - si legge nella nota di Asm - determinerà infatti, la formazione del primo operatore europeo dell'energia e porterà E.On ad acquisire, indirettamente, attraverso Endesa Europa, il controllo di Endesa Italia, terzo operatore nel mercato italiano dell'energia elettrica». In questo scenario, prosegue la nota, la società guidata da Renzo Capra «segue con attenzione i futuri sviluppi» dell'Opa promossa da E.On.