Car pooling, sul web passaggio gratis

L’iniziativa legata ad eventi culturali, di spettacolo e sport

Consultare il sito www.muoversi.net: la sola mossa richiesta per usufruire del primo servizio di car pooling on-line, gratuito e accessibile a tutti.
«Condivisione di un mezzo di trasporto privato da parte di più persone che percorrono lo stesso tragitto»: questo, letteralmente, il car pooling. Pratica che in Italia stenta ancora ad affermarsi nonostante un decreto ministeriale (varato il 27 marzo del 1998) lo indichi come tappa interessante verso una mobilità effettivamente sostenibile.
Da oggi TicketOne e Muoversi propongono agli utenti la connessione a questo portale che permette di offrire o cercare un passaggio-auto per uno qualsiasi degli eventi di cultura, sport e spettacolo gestiti da TicketOne. Nessun timore riguardo allo sconosciuto compagno di viaggio: la sezione «Travelbook» consente di visionare tutti i dati relativi alla persona in questione. Affatto marginale l’appunto che spiega come il sistema preveda anche l’utilizzo e la gestione di mappe offerte da Google, a zero spese.
«Il progetto si pone come obiettivo la responsabilizzazione della società, intesa come rispetto dell’ambiente, attenzione alla sicurezza stradale e qualità della vita» spiega Federico Isenburg, partner di Muoversi. «Il sistema è totalmente basato sui ricavi pubblicitari - puntualizza Matteo Gualtieri, amministratore delegato di TicketOne - perché possiamo contare su una comunità già esistente di oltre 5 milioni di utenti».