Carabiniere ferito da nomadi in fuga

Per sfuggire all’arresto hanno ferito un carabiniere con un colpo di cacciavite al fianco ma alla fine sono state arrestate. Le due nomadi, di 33 e 35 anni, hanno tentato di difendere il loro bottino appena trafufgato da un’abitazione privata in ogni modo, addirittura colpendo uno dei carabinieri che le stavano arrestando. È accaduto l’altra notte in via del Tritone, quando una pattuglia della compagnia San Pietro ha notato le due rom in atteggiamenti sospetti. Quando hanno intimato loro di fermarsi, le due straniere hanno prima tentato la fuga e poi, raggiunte e fermate dalla pattuglia, hanno ingaggiato una violenta colluttazione, durante la quale una di esse ha sferrato il colpo di cacciavite. E attraverso il certificato di riparazione di un preziosissimo orologio, i carabinieri hanno capito quale fosse l’ultima abitazione visitata dalle due nomadi.