Carabiniere salva due donne e un bimbo finiti in mare con l'auto

Foggia - Libero dal servizio e in vacanza nella sua provincia ha salvato due donne e un piccolo bambino finiti in mare con la loro auto a Rodi Garganico. Poco dopo le cinque di pomeriggio un'auto, una Ford Puma con a bordo Fortunata di Giacomo di 23 anni ed un'amica con il figlio di quasi due anni, è uscita fuori strada, cadendo in mare. Alla scena ha assistito un carabiniere che viaggiava con i genitori su un'altra auto, Giovanni L'Altrelli, originario di San Severo e in servizio presso la stazione di Doberdò del Lago, in provincia di Gorizia.

Nonostante il freddo e il mare avverso, il militare si è gettato in mare in soccorso delle due donne e del piccolo e attraverso il lunotto posteriore rotto dalla forza del mare, è entrato nell'abitacolo ed è riuscito a trarre in salvo prima il piccolo e poi le due ragazze. Un salvataggio al limite poichè poco dopo l'auto è stata distrutta dalle onde che l'hanno fatta sbattere più volte contro le rocce. Il carabiniere, con l'auto dei suoi genitori, ha accompagnato le due donne ed il bambino al pronto soccorso di Rodi Garganico, dove i sanitari hanno riscontrato soltanto lievi lesioni. Poco dopo sul posto sono giunti anche i carabinieri, gli agenti della Polizia Municipale e i Vigili del Fuoco di Rodi garganico che hanno provveduto a riportare a riva la carcassa, completamente distrutta dell'auto.