Caramel, una Beirut tutta al femminile

Proseguono gli appuntamenti con il cinema d’autore proposti da Arianteo ai chiostri dell’Umanitaria, in via San Barnaba 48. Stasera (21.30) sarà la volta di Caramel, film del 2007 di produzione franco-libanese per la regia (e l’interpretazione) di Nadine Labaki. È la storia, profonda e delicata, mai scontata, di un gruppo di donne che lavorano a Beirut in un istituto di bellezza. Un affresco al femminile a tinte delicate e mai volgare, che tratta temi di scottante attualità: la guerra, la convivenza tra cristiani e musulmani, e poi i problemi quotidiani del mondo femminile, un po’ sempre gli stessi, in una Beirut sempre in bilico tra pace e guerra. Una menzione a parte per la bellissima colonna sonora di Khaled Mouzanar.