Caratelli: aperto un nuovo ingrosso

Un nuovo negozio all’ingrosso di bigiotteria, abbigliamento e accessori. L’ennesimo nel rione Esquilino, dove tale sistema di vendita è vietato dalla normativa comunale. La rivendita ha alzato le saracinesche in via Leopardi, e a dare l’«annuncio» è stato Augusto Caratelli, portavoce del Comitato Difesa Esquilino. «Ormai - ha detto Caratelli - all’Esquilino non si teme neanche più di infrangere la legge, visto che nel negozio di via Leopardi ci sono in bella mostra tre scritte a caratteri cubitali: Ingrosso - Import - Export di bigiotteria, abbigliamento e borse. Chiediamo l’immediata chiusura dell’attività in questione», aggiunge il portavoce del comitato, che poi annuncia: «In caso contrario, organizzeremo una mega-protesta davanti al negozio per dire ancora una volta no all’illegalità».