Caravaggio a Brera: il filmato in esclusiva

La Pinacoteca di Brera ha aperto le celebrazioni del bicentenario con una mostra dedicata a Caravaggio: la <em>Cena in Emmaus</em> messa eccezionalmente a confronto con l'altra versione, eseguita dal pittore nel 1601 e concessa dalla National Gallery di Londra. Un documentario su la 7: <strong><a href="/video.pic1?ID=caravaggio" target="_blank">guarda il video</a></strong><br />

Milano Stasera alle 23.30, su LA7, andrà in onda il nuovo, atteso documentario prodotto da Polivideo in associazione con LA7 sulla figura del Caravaggio a pochi giorni dall’inaugurazione della mostra «Caravaggio ospita Caravaggio» alla Pinacoteca di Brera di Milano in occasione del suo bicentenario. «Caravaggio, l’eredità di un rivoluzionario» ripercorre la vita, le opere, e i misteri legati a questo straordinario artista, e ne identifica l’influsso su molti aspetti dell’arte contemporanea.

Il documentario è stato realizzato con il contributo di prestigiosi esperti, tra i quali il tre volte premio Oscar per la fotografia Vittorio Storaro, che illustra la modernità degli studi di luce compiuti dall’artista e l’importanza che questi hanno avuto per i suoi lavori cinematografici, e autorevoli giornalisti, critici e studiosi d’arte come Nicola Spinosa, Mina Gregori, Claudio Strinati, Timothy Verdon, Angela Vettese, Marco Carminati, Hermann Nitsch, Philippe Daverio, Carlos Basualdo, Francesca Cappelletti, Filippo Maggia, Philip Lorca di Corcia. Prezioso intervento del premio Oscar per la fotografia Peter Suschitzky, che ha ricreato in studio il celebre dipinto «La Cena in Emmaus» del 1906, con l’aiuto di comparse e ha descritto l’uso della luce utilizzato dal Caravaggio con l’ausilio delle luci del cinema. Il documentario è stato realizzato grazie a LA7, SRG-SSR-idee Suisse, Arte, TSI Televisione Svizzera, che hanno voluto contribuire alla conoscenza di un grande artista, con una prestigiosa co-produzione europea. Oltre che su La 7 per il pubblico italiano, il documentario verrà trasmesso anche in Svizzera, Francia e Germania. Autore e regista del documentario è Massimo Magrì, noto documentarista e docente all’ UAV di Venezia, la produzione esecutiva è di Alberto Osella.

"Caravaggio ospita caravaggio", leggi per saperne di più sulla mostra a Milano e su tutti gli altri eventi del Bicentenario di Brera. Guarda il sito della Pinacoteca di Brera