Carbone sentito dai Pm di Roma

Il colonnello Michele Carbone, stretto collaboratore di Roberto Speciale, è stato ascoltato ieri per due ore come persona informata sui fatti dal pm di Roma Angelo Antonio Racanelli nell’inchiesta, senza indagati né ipotesi di reato, sul caso Visco-Speciale. Con il maggiore Giovanni Cosentino, Carbone aveva ascoltato in viva voce la telefonata in cui Visco - stando al raccolto di Speciale - avrebbe minacciato l’allora comandante generale della Guardia di finanza.