Carburanti, consumi in calo nel 2007

<strong><br />
</strong>

Roma - Benzina e gasolio con in prezzi sempre più in alto e consumi (di conseguenza) in ribasso, anche in modo deciso, con un'impennata notevole prima di fine anno. E' l'effetto - o uno degli effetti - del caro-carburante che sembra non arrestarsi.

I consumi petroliferi italiani nel mese di dicembre sono ammontati a circa 7,1 milioni di tonnellate, con un calo pari al 2,9% rispetto allo stesso mese del 2006 mentre il 2007 chiude con un calo dei consumi del 3,2% a circa 83,8 milioni di tonnellate. A dicembre i prodotti per autotrazione, pur favoriti da un giorno di consegna in più, hanno evidenziato dinamiche in calo: nel dettaglio la benzina nel complesso ha mostrato un calo del 7,9%, con l’extra-rete in aumento del 5,5%; il gasolio autotrazione ha mostrato una flessione dell’ 1,7%, con la rete in progresso solo dello 0,1%. Nel mese considerato le immatricolazioni di autovetture nuove sono salite del 14,1% con quelle diesel che hanno rappresentato il 54,4% del totale.

I volumi immessi al consumo nel mese di dicembre sono stati pari a circa: 1 milione di tonnellate (benzina auto), 2,1 milioni di tonnellate (gasolio auto) e 0,7 milioni di tonnellate (oli combustibili). La domanda totale di carburanti (benzina + gasolio) nel mese di dicembre è risultata pari a circa 3 milioni di tonnellate, evidenziando un calo del 3,8% rispetto allo stesso mese del 2006. Nell’anno 2007 i consumi sono stati invece pari a circa 83,8 milioni di tonnellate, con una diminuzione del 3,2% (-2.814.000 tonnellate) rispetto al 2006. L’olio combustibile impiegato nella termoelettrica ha mostrato un arretramento del 39,9% (-2.388.000 tonnellate), di cui il 78% ha riguardato il Btz. Per quanto riguarda i soli carburanti (benzina + gasolio), nel 2007, hanno mostrato un lieve decremento (0,3%) rispetto all’anno precedente.