Dal carcere Ergastolano su Facebook: «Sto in vacanza»

Ashley Graham è un assassino ed è rinchiuso nel penitenziario «Hmp» di Lindholme, nella contea inglese del South Yorkshire. Ma non immaginatelo in catene. Ashley si collega tutti i giorni a Facebook, aggiornando il suo profilo con foto e messaggi. E racconta la sua prigionia, che a quanto pare è di lusso. In un «post» il ventisettenne ha addirittura scritto: «Hmp è un luogo di vacanza dove gli uomini possono venire per una pausa di relax dalle lagne delle mogli e dai pianti dei figli». L’uomo, ha riferito il quotidiano The Daily Mail, è riuscito a introdurre nella sua cella un telefonino di ultima generazione, tramite il quale può tranquillamente collegarsi a Facebook e avere contatti quotidiani con la moglie e gli amici. In una foto si vede Graham a torso nudo appoggiato alla porta blindata della sua cella. Nel carcere c’è una sala con videogiochi e una per la televisione con Dvd. L’uso di telefoni cellulari e di Internet è tuttavia rigorosamente vietato.