Carcere Riesce a suicidarsi dopo aver tentato giorni fa

Un detenuto si è ucciso l’altra sera nel carcere di Pontedecimo impiccandosi con un lenzuolo alle grate della finestra del bagno. Lo ha rivelato ieri il sindacato di polizia Sappe. Il suicida era un detenuto italiano di soli 24 anni, che aveva già tentato il suicidio la scorsa settimana ed era in cella con il maresciallo dei Carabinieri Bruzzone, accusato di uxoricidio, che aveva sua volta ha tentato di togliersi la vita non molti giorni fa. Il giovane si è impiccato con un lenzuolo alle grate della finestra del bagno.