Il cardinale insiste no a Messiah game

Il patriarca di Venezia, cardinale Angelo Scola, insiste e chiede ancora una volta ai responsabili della Biennale la sospensione del balletto Messiah Game che invece è stato riconfermato. Il balletto-scandalo, una rivisitazione sadomaso della passione di Cristo firmata dal coreografo tedesco Felix Ruckert nel cartellone della Biennale Danza il 27 e 28 giugno, «è l’espressione della fiacchezza dell’Europa» contro la quale il patriarcato ha suonato «un campanello d’allarme».