Carfagna, una sorella severissima

«Severissima», «diretta», «protettiva» e «assennata». Andate a cercare la definizione di Mara Carfagna e troverete questi aggettivi. D’accordo, troverete pure «splendida», «elegante» e «chiacchierata», ma non importa. A fare un ritratto «casalingo» del ministro delle Pari opportunità è il fratello Gianrocco, 37enne chirurgo plastico, che in un’intervista pubblicata da Gente racconta il suo rapporto con Mara. «È sempre stata la più determinata - ricorda -: da bambini me le suonava di santa ragione. È sempre stata lei quella assennata, che mi controllava ed era protettiva. A scuola lei aveva tutti 9 e 10, io facevo lo stretto indispensabile». Una seconda mamma? «Sì, ma più severa e diretta. Mi fa capire subito se pensa che una ragazza vada bene per me. E di solito ci indovina». Sorella, ministro e pure consulente matrimoniale: pari opportunità e risorse infinite.