Cari Vip, ma perché stavolta non provate a salvare Marghera?

L’acqua sale e loro piangono. L’acqua scende e loro, i Vip, tirano un sospiro di sollievo. Salvare Venezia. Ancora. Di nuovo. È dai tempi del liceo che l’imperativo risuona indefettibile alle coscienze degli abitanti del pianeta. Da allora anche gli abitanti del basso Madagascar hanno introiettato questa elementare regola della convivenza civile: primo, salvare Venezia! Il resto, a partire da Marghera, può attendere. L’ultima trovata è quella di far cadere un euro, attraverso un sms indirizzato a un certo numero che verrà adeguatamente pubblicizzato, nel cappello senza fondo proteso alla pubblica benevolenza dal sindaco Cacciari. Idea fichissima, ha pensato Carla Bruni, che si è fatta subito avanti offrendosi come testimonial. Sono sacrifici, si capisce. Ma alla propria coscienza civile non si comanda, come sanno anche Bono degli U2, Sting, Elton John e Bob Geldof. Bello salvare Venezia, ma al fumo e alla rabbia di Marghera chi ci pensa?