La carica ligure dei fumettisti

Tex, Zagor e Corto Maltese ma anche le Witch, Pepito e Nonna Abelarda: sono nati tutti in Liguria i più famosi personaggi dei fumetti, e ora una mostra ha deciso di celebrarli. Da domani fino al 12 ottobre nell’antico castello di Rapallo si terrà «Strisce di terra e strisce di carta. I fumetti liguri nel mondo», XXXVI Mostra internazionale dei cartoonists, organizzata dall’associazione culturale «Rapalloonia!»: decine di tavole originali, tra le quali spicca quella di debutto di Zagor, illustreranno i capolavori figli della nostra terra che, negli anni, hanno conquistato milioni di lettori. «Così come esiste una scuola genovese di cantautori - spiega Sergio Badino, uno dei curatori, che, insieme ad Andrea Freccero e molti altri, fa parte della grande famiglia Disney - esiste anche una scuola ligure di autori di fumetti, forse meno conosciuta ma diffusa in tutto il mondo. Questo evento vuole farne conoscere il talento che continua a produrre tavole e successi». Proprio perciò, nei prossimi dodici mesi, la mostra girerà le quattro province della regione per poi approdare a Genova, con ogni probabilità alla biblioteca Berio.
Il programma della mostra sarà anche arricchito da numerose manifestazioni collaterali come gli incontri con gli autori nell’Auditorium delle Clarisse e l’esposizione dedicata al concorso per bambini «Quelli che in Berio...disegnano il gatto!».
L’inaugurazione, domani alle 17, sarà allietata da uno spettacolo comico di Enrique Balbotin. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.rapallonia.com