Caricamento, salotto buono ridotto a suk

Piazza Caricamento come un suq arabo o uno slum di Calcutta, con bancarelle di abusivi, commercio di droga, bivacchi di ubriachi e scippatori e rapinatori in agguato. È impietoso il quadro che di questa parte del centro storico fa un gruppo di commercianti arrabbiati, autore di una documento di denuncia inviato, oltre che al Giornale, anche a Comune, polizia municipale, prefetto, questore, carabinieri e ufficio d'Igiene. Un vero cahier de doléances trasmesso in forma anonima, «perché - spiegano i negozianti - temiamo ritorsioni». E per dare più forza alle lagnanze il gruppo allega anche un dossier fotografico che lascia a bocca aperta. In quello che una volta era il salotto della città antica, fatto di carrugi e piazzette suggestive, di antiche botteghe e laboratori artigiani, oggi, imperano truppe di extracomunitari dediti al consumo continuo di birra, delinquenti di ogni genere, pusher e tossici. (...)