Carifirenze contro Imi

«Il cda del Sanpaolo, per non avere responsabilità, ha dovuto comunicare che avrebbe richiesto l’esercizio del diritto di call che peraltro, oggettivamente, non è applicabile». Lo ha detto il presidente dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Edoardo Speranza, commentando l’annuncio di Sanpaolo Imi di esercitare il diritto di acquisto del 10,8% della CariFirenze (diventandone così il primo azionista), nonostante la contrarietà della Fondazione Carifirenze che contesta la validità dell’opzione.