Carige di Rivarolo Rapinatore «cacciato via» dal bancario

Pareva un cliente qualsiasi, disposto a fare, senza tanti problemi, la fila allo sportello della banca, l’agenzia della Carige a Rivarolo, in attesa d’essere servito. Solo quel cappello stile «panama», con la tesa un po’ troppo piegata sul viso, poteva far pensare in qualche modo a intenzioni non circoscritte alla sfera economico-finanziaria. Ma tant’è, ieri pomeriggio in agenzia, nessuno degli impiegati, troppo indaffarati per notare, e nemmeno il personale di tutela della sicurezza avevano fatto caso a quel tipo strano. Finché le reali intenzioni del «cliente col panama» sono venute clamorosamente a galla: ha estratto dalla tasca un cutter e ha tentato una rapina. Ma la reazione dell’impiegato è stata fulminea: il bancario ha reagito minacciando il rapinatore con una sedia, col risultato di farlo scappare a gambe levate. Sulla tentata rapina si sono messia indagare i carabinieri della compagnia di Sampierdarena che cercano di risalire all’identità del rapinatore. I carabinieri hanno anche sequestrato i filmati delle videocamere a circuito chiuso della banca.