Carignano denuncia l’incubo delle isole e il degrado delle vie

Voglio denunciare ancora una volta il grave stato di disagio arrecato a noi residenti di Via Vannucci (Carignano) dalla tanto grande quanto inutile Isola Azzurra presente in Mura delle Cappuccine.
Trovo che sia davvero scandaloso destinare un’area di così ampia dimensione a Isola Azzurra arrecando un grave disagio ai residenti costringendoli così ad estenuanti manovre per la ricerca di parcheggio vicino casa privandoli così di una naturale area di sosta per le auto situata a pochi passi dalle abitazioni.
Capisco perfettamente le esigenze dell’adiacente ospedale Galliera, ma penso che sarebbe sufficiente a risolvere il problema destinare tutta l’area in questione a semplice Zona Blu garantendo così una migliore occupazione delle aree di parcheggio da parte dei residenti senza comunque escludere la possibilità di parcheggio agli utenti del nosocomio.
In questa maniera, si porrebbe anche rimedio al penoso e scandaloso fenomeno di «scambisti» che tutte le notti si aggirano loscamente in loco con le loro auto sfruttando lo stato di assoluto degrado dell’area determinato dalla dimensione degli spazi inevitabilmente lasciati vuoti dall’assenza di auto in sosta dovuta alla presenza dell’Isola Azzurra.
Colgo anche l’occasione per denunciare l’assoluto degrado dei marciapiedi di tutta l’area e di gran parte delle aree ex bocciofila sottostanti che sono lasciate in balie di erbacce, spazzatura e degrado...
E pensare che Carignano è considerato un quartiere residenziale di pregio e i prezzi delle abitazioni e dei servizi in loco stanno lì a testimoniarlo...
Trovo che una ristrutturazione della zona ed un miglior sfruttamento con un posteggio sotterraneo e la creazione di infrastrutture per la comunità, come ad esempio un campo da calcetto o da tennis nelle aree ex bocciofila, aiuterebbero non poco ad elevare non poco la qualità di vita di un quartiere così vicino al centro città.
Vorrei inoltre segnalare anche la scandalosa situazione di degrado in cui si trova tutta la passeggiata delle mura ove il marciapiede è una specie di percorso ad ostacoli tra avvallamenti di ogni tipo, piastrelle mancanti e «tapulli» di asfalto messi qua e là alla bene meglio...
Situazioni come questa e scempi come il nuovo Padiglione della fiera o la grande speculazione edilizia che si sta progettando per «rinnovare» l’ospedale Galliera denotano una assoluta mancanza di considerazione degli abitanti del quartiere di Carignano da parte del comune per ragioni che francamente fatico ad intendere.
Vi ringrazio per la cortese attenzione e resto in attesa di un Vostro cortese e concreto riscontro in termini pratici.