Carignano, multe a chi non rinnova il pass

Scattano le multe nella Blu Area di Carignano.
Dal 5 marzo, infatti, le auto che saranno prive di contrassegno residenti non rinnovato, saranno soggette a sanzioni da parte dell’Ami. Gli automobilisti trovati in possesso dei tagliandi scaduti a fine gennaio saranno quindi sanzionati, visto che gli stessi non assicurano più la sosta nelle aree «blu».
Il contrassegno, secondo quanto riferito dall’Ami, viene rilasciato alle seguenti modalità. Al costo di 25 euro annuali per il primo veicolo, presso gli sportelli Blu Area di viale Brigate Partigiane 1A, aperti al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 17.30, e dietro presentazione di un modulo compilato, scaricabile dal sito Internet www.bluareagenova.it, ciascun residente delle zone interessate da aree «blu» avrà la possibilità di rinnovare il proprio contrassegno parcheggio. L’Ami agevola anche chi non può recarsi presso gli uffici preposti, grazie ad un’iniziativa che permette di pagare quanto dovuto, con l’aggiunta delle spese di spedizione, tramite bonifico bancario. Il contrassegno sarà, quindi, spedito comodamente a domicilio.
Cambia anche l’aspetto del tagliando che avrà il formato di una vetrofonia di dimensioni ridotte, in materiale plastico autoadesivo che andrà posizionato obbligatoriamente sul parabrezza. Questa nuova immagine è stata introdotta anche per motivi di sicurezza. Il contrassegno, infatti, disporrà di micro-incisioni che, in caso di furto e conseguente rimozione dal parabrezza, si frammenteranno automaticamente, rendendo impossibile un ulteriore utilizzo. L’Ami ricorda anche che il diritto di parcheggio viene esteso, oltre che nella propria sottozona, anche in una sottozona limitrofa a scelta del residente. Per il quartiere di Carignano, in particolare, i residenti della zona «D» potranno decidere di parcheggiare in una delle zone confinanti «B», «E» o «F». Mentre i residenti nella sottozona «E» potranno scegliere tra le zone «B», «D» o «F».