Carignano si ribella all’albergo Coopsette

L'ingombrante presenza di un albergo a cinque piani in via Corsica spaventa i residenti di Carignano. Nella sala rossa di Tursi a farsi portavoce di questi legittimi timori è stato il consigliere di Forza Italia Matteo Rosso, che ha sottolineato quanto una struttura di tal genere causerebbe problemi al traffico e ai parcheggi. «La notizia sul fatto che Coopsette avesse comprato l'ex palazzo dell'Ilva in via Corsica per costruire un grande albergo, si è potuta leggere sui giornali ed è stato inevitabile che ciò generasse preoccupazione tra i residenti. Qual è l'impatto che può avere tale iniziativa sulla viabilità e sui parcheggi? A tal proposito non dobbiamo dimenticare che l'assessore al traffico Merella ha presentato un piano di parcheggi che entrerà in vigore probabilmente verso la fine dell'anno nella zona di Carignano e che genererà caos e confusione». L'azzurro Rosso spiega che questo nuovo albergo avrà più di cento camere, una sala congressi ed è quindi inevitabile che porti con sé numerosi clienti e traffico ulteriore, in un quartiere tranquillo come quello di Carignano. La risposta arriva dall'assessore all'urbanistica Bruno Gabrielli: «Sarà a quanto pare un albergo con 107 camere per la precisione, quindi non un grande numero - dice -. Dal punto di vista dei parcheggi sembra che siano stati acquistati dei posti auto nella zona. Per quanto riguarda il cambiamento che può avvenire sul traffico, devo dire, che la presenza dell'albergo è meno fastidiosa di quella dell'ex palazzo dell'Ilva». L'assessore Gabrielli decanta la bellezza e soprattutto la funzionalità della zona. Un quartiere quello di Carignano che è il luogo ideale per costruire questo albergo. «Una zona che ha grandi possibilità - continua Gabrielli -, c'è persino un contro viale al servizio dell'albergo stesso, quindi direi che è la situazione ideale per costruire un hotel. Gli abitanti della zona dovrebbero essere molto lieti, perché l'arrivo di questo albergo non fa che valorizzare ancora di più la zona di Carignano».