«Carità pubblica all’Unità»

È un inno se non un peana autentico, quello che Grillo intona a favore di Marco Travaglio, la firma dipietrista dell’Unità. E traccia la sua disamina: «Il quotidiano fondato da Gramsci è assistito dalla carità pubblica come tutti gli altri». Travaglio invece è in grado di acchiappare contatti in Rete senza editori, senza canone e senza pubblicità grazie al suo «Passaparola» che, guardacaso, figura proprio sul blog di Grillo. Centosettantamila contatti, sono i dati forniti dal comico che fa il verso all’Humphrey Bogart dell’«Ultima minaccia»: «È la rete bellezza!». Sembra una crasi perché l’ultima profezia pare una minaccia: «Nei prossimi dieci anni i giornali scompariranno». Eccola, l’ultima minaccia!