La Caritas: «Sbagliato l’uso della forza apriamo un tavolo fra enti e non-profit»

«Ogni intervento di forza è inutile». La Caritas Ambrosiana propone di aprire un tavolo istituzionale per risolvere in fretta la situazione degli immigrati africani, per ottenere una casa e lo status di rifugiati politici. L’organizzazione «esprime la sua preoccupazione» e propone quindi che Comune, prefettura, enti del non profit si riuniscano «per definire la cornice dell’intervento allo scopo di risolvere la situazione contingente e individuare i possibili sbocchi a medio-lungo termine soprattutto sul fronte abitativo». «Ogni intervento di forza - secondo la Caritas - così come ogni tentativo di strumentalizzare la protesta per altri scopi, non aiuta ad affrontare il problema. Ciascuno faccia la propria parte». La Caritas ambrosiana si dice pronta a mettere a disposizione la rete dei centri di accoglienza presenti sul territorio milanese, «sempre disponibile al dialogo».