«Carlà già in clinica per partorire» E Sarkò è all’estero

Giornalisti e fotografi hanno già preso d’assalto l’ingresso della Clinica della Muette, nell’elegante XVI arrondissement, a ovest di Parigi. È in arrivo, infatti, il primo enfant dell’Eliseo, il primo bimbo nato durante una presidenza. Carla Bruni sta per partorire, potrebbe essere questione di ore, forse di minuti. Secondo voci non confermate la première dame sarebbe giunta nel pomeriggio per dare alla luce l’atteso bebè. La first lady lo aveva detto: dal 3 ottobre in poi, ogni giorno potrebbe essere quello giusto. E quel giorno potrebbe essere arrivato. L’Eliseo non conferma né smentisce, come d’altra parte vogliono il presidente francese Nicolas Sarkozy e la moglie, che hanno già fatto sapere che intendono tenere privato un evento che non ha nulla di pubblico, nonostante loro siano dei personaggi pubblici. E - ironia della sorte - il presidente sarebbe al momento all’estero.
Del bebè, non si sa ancora se sarà maschio o femmina e nemmeno come si chiamerà. In ospedale riservate 4 camere-appartamento, le più spaziose, a 250 euro a notte, una per la mamma e le altre per Sarko e le guardie del corpo.