Carla Bruni: "La gravidanza? Una cosa banale" E rimanda l'uscita del suo nuovo disco

La Prémiere Dame parla per la prima volta del bimbo in arrivo: "Un maschio? Non lo so nemmeo io, ci sono cose che devono rimanere segrete". E confessa di aver accantonato il cd in lavorazione perché le sarebbe impossibile seguire il tour promozionale. Ma promette: "E' solo una parentesi"

Parigi - Per la prima volta, Carla Bruni parla della sua gravidanza, "inaspettata" e fonte di "grande gioia", ma che le impedirà di registrare un nuovo disco. La Prémiere Dame, intervistata dal quotidiano Var-Matin, ha infatti confessato che il cd in lavorazione è stato accantonato perchè le sarebbe impossibile seguire il tour promozionale. "Ma assolutamente non l’ho messo nel cassetto, è solo una parentesi", ha precisato, confermando che ancora è ben lontano dall’essere terminato.

Ignoto il sesso del bebè Nessuna conferma sul sesso del bambino, il secondo per lei dopo Aurelien, avuto 9 anni fa dalla relazione con il filosofo Raphael Enthoven, e il quarto per il presidente francese Nicolas Sarkozy. Le indiscrezioni parlano di un maschio ma lei ha frenato: "Non lo so nemmeno io, ci sono cose che devono rimanere segrete". Quanto alla vita ritirata che conduce, la Bruni ha difeso la sua scelta di vivere la gravidanza lontano dai riflettori, anche per un senso di pudore nei confronti di chi "ha altri problemi": "Sarebbe fuori luogo parlarne troppo. È una grande gioia per me, però in definitiva è una cosa banale", ha osservato l’ex modella italiana. Al momento per Carlà solo tanto relax in Costa Azzurra, in attesa dell’arrivo nei fine settimana di Sarkozy, impegnato a Parigi, prima di partire per le vacanze di famiglia ad agosto.