Carlo Croce al timone della vela italiana

Carlo Croce, presidente dello Yacht club italiano, ha accettato la candidatura alla presidenza della Federazione italiana vela per il quadriennio 2009-2012. «Mi fa piacere - ha dichiarato il numero uno del sodalizio genovese - affrontare un impegno così importante per il futuro di questo sport. Ho sempre creduto in una vela moderna e trasparente, con uno stretto rapporto, attivo e dinamico, con tutte le componenti del movimento: tesserati, circoli, zone, giudici e tecnici. Questo è il mio obiettivo, che si unisce alla volontà di un avvicinamento ai giovani». Croce, nato a Genova nel 1945, ha disputato due olimpiadi nella classe «Flying Dutchman». Ha conquistato la medaglia di bronzo ai Giochi del Mediterraneo del 1974 ed è arrivato quinto nel campionato del mondo Fd nel 1975. È sua l`iniziativa di dare vita, insieme alla Marina militare, al progetto di «Nave Italia» per i disabili.