Il Carlo Felice affonda e cancella anche l’«Operina» per i bambini

Con noi o contro di noi. Sembra il parametro usato da cluni aderenti alla Fiom Cgil che da qualxche settimana stanno tentando di intimidire lavoratori iscritti ad altri sindacati.- L’accusa arriva dalla Fim Cisl Liguria che «denuncia a Cgil Cisl Uil e alle categorie di Fiom e Uilm un forte disagio e disappunto nel registrare quotidianamente attacchi denigratori nei confronti dei nostri iscritti e delegati da parte di attivisti della Fiom Cgil». «Crediamo -scrive in un comunicato la Cisl- che la storia sindacale della Fiom e della Cgil esprima da sempre un solido baluardo delle libertà, della democrazia e del rispetto delle persone e delle diverse opinioni e posizioni. Denunciamo, altresì, l'ennesimo episodio avvenuto all'interno di Ansaldo Energia a Genova, che ha visto il responsabile Fiom aziendale aggredire con offese e minacce un delegato e alcuni iscritti della Fim Cisl che non facevano altro che informare i lavoratori, attraverso un volantino, sui contenuti della riforma del Modello Contrattuale». «Questi atteggiamenti -conclude il comunicato- pongono a tutti noi un problema di agibilità e di libertà sindacali nel rispetto del pluralismo ma soprattutto delle persone».