Al Carlo Felice un’altra prima a rischio

Un’altra prima a rischio per il teatro Carlo Felice di Genova. E’ quella de «La Sonnambula» che dovrebbe andare in scena il prossimo 24 aprile ma che sembra essere messa a repentaglio da una possibile nuova agitazione dei dipendenti del teatro aderenti ai sindacati autonomi.
Ieri mattina i lavoratori si sono riuniti in assemblea dopo che la trattativa per il rinnovo del contratto sembrava essersi interrotta bruscamente a causa dell’intervento in consiglio di amministrazione del sindaco Marta Vincenzi: «Avevamo chiesto di ridiscutere il protocollo d’intesa al sindaco e c’era stata un’apertura- spiega Nicola Lo Gerfo sindacalista Fials-. Abbiamo invece dovuto registrare la marcia indietro della Vincenzi che ha chiesto di firmare l’accordo precedente preso con i confederali. Credo sia stata un’ingenuità». Gli autonomi, che raccolgono 200 dei 300 dipendenti del teatro, decideranno entro martedì se ricominciare gli scioperi.