IL CARLO FELICE COME LA MONNEZZA

Un anno di inutile braccio di ferro tra sindaco e sovrintendente ha ridotto il Carlo Felice a «monnezza» e come «monnezza» oggi va gestito. La sinistra, si sa, ha qualche problema con lo smaltimento dei rifiuti. Il nuovo governo, al contrario, in 58 giorni ha posto fine alla stato d'emergenza a Napoli. Qualche parola in meno e qualche fatto in più. E se a Napoli contro la «monnezza» si manda l'esercito, a Genova a tagliare una lenza ormai irrimediabilmente imbrogliata arriva il Commissario mandato dal Ministro. Dico subito che sono d'accordo. E sono d'accordo proprio perché stimo (...)