Carlo Nordio, Italo Ghitti e il Carnevale ambrosiano

Giancarlo Lehner, Storia di un processo politico. Giudici contro Berlusconi 1994-2002, Mondadori, 2003, 363 pagine, euro 19.
Pagina 46, Carlo Nordio: «Milano mi mandò una serie di verbali dai quali emergevano finanziamenti fatti dal Pci-Pds. Ricordo che furono inviati i verbali di un tale Carnevale. Dopo accade un fatto anomalo. Arrivò a Venezia un plico anonimo con la fotocopia di un verbale di questo Carnevale, dove si faceva il nome dell’on. D’Alema, e questo verbale non mi era stato mandato».
Pagina 137: «Italo Ghitti, il gip storico di Mani pulite, a proposito della riservatezza di quella Procura, ha recentemente denunciato: “Ci fu un momento in cui ebbi la certezza che determinate notizie uscivano dagli uffici dei pm e mi resi conto di non riporre più fiducia nella correttezza di alcuni magistrati del pool”».
Pagina 249: «Il 15 febbraio 2002, l’ex gip Ghitti ha dato la prova provata di come le indagini nei confronti di Berlusconi fossero marcate dalla sistematica violazione del segreto investigativo, dichiarando: “Vennero da me due cronisti e mi chiesero se fossero sul mio tavolo dalle 12.30 sei richieste di arresto per la vicenda di Publitalia. Risposi di no perché non le avevo io quelle richieste, ma capii tutto, specialmente che era arrivata l’ora di muoversi per andare a lavorare da un’altra parte”».