Carmen, una zingara che conquista Milano

Undici minuti di applausi per la Carmen, la zingara che ha messo d’accordo tutta Milano. Anche se i fischi alla regista Emma Dante non sono mancati. «Quest’opera ha consacrato i giovani talenti» ha decretato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nell’anno dell’austerity, nel parterre non sono mancati i tocchi estrosi: in testa Valeria Marini, in rosso porpora. Vestita Armani, in verde quasi Lega, il sindaco Moratti. Tra le donne nel foyer ha spopolato il nero ma qualcuna, da Lavinia Borromeo alla Marzotto, ha scelto il bianco avorio, nuovo tocco di eleganza. Quest’anno, in perfetto stile sobrietà, ha debuttato il buffet in piedi al posto della tradizionale cena vip a inviti. All’interno della Scala allestite tre feste diverse. Chi è rimasto escluso, ha optato per i ristoranti della zona, che hanno fatto il tutto esaurito.