Carnelutti, 2 premi dopo il «Codice»

È stato l’unico attore italiano nel cast internazionale de Il codice Da Vinci di Ron Howard, e ora Francesco Carnelutti ha ricevuto due importanti riconoscimenti anche in Italia. Francesco ha infatti recitato in Amore senza confine il cortometraggio di Valentino Innocente, regista emergente alla sua prima esperienza dietro la macchina da presa. Il premio come miglior interprete maschile gli è stato assegnato al Murgia Film Festival e al Festival Internazionale d’Arte di Bergamo. Nel corto Francesco Carnelutti è Lilin, un uomo che risponde con il perdono al tradimento della donna amata.