Carnevale I cocktail «in maschera»

Frienn’ magnann’ è un’espressione napoletana che identifica il piluccare cose appena fritte, magari in strada, come è ancora possibili nel capoluogo campano. A questa tradizione si è ispirato Francesco Apreda, chef campano di Imàgo, il ristorante roof top dell’hotel Hassler che quest’anno ha ricevuto una stella Michelin, per proporre una tre giorni che si terrà mercoledì 25, giovedì 26 e venerdì 27. Si tratta del terzo appuntamento a tema di Apreda, che si è già cimentato a dicembre con il «Viaggio in india» e a gennaio con «Frutti di mare e bollicine». Con il menu studiato per l’occasione lo chef vuole proporre la rivisitazione di una tecnica di cottura, la frittura appunto, che può essere declinata in molti modi, dal dolce al salato, passando per tutti i tipi di alimenti. Verdurine in pastella di nocciole con battuto di alici, puntarelle e pecorino, Calzoncini di ricotta e broccoletti con quaglia scottata al tartufo nero e Graffe calde ai lamponi e cannella con gelato all'uva sultanina e rhum sono solo alcune delle portate che lo Chef Francesco Apreda ha realizzato per questo menù. Le serate di Apreda da Imàgo sono un progetto iniziato a dicembre 2008, con cui lo chef dedica ai suoi clienti particolarità e caratteristiche della sua cucina. Partendo da ingredienti esclusivi e tecniche culinarie innovative, Francesco Apreda crea menù di cinque portate a tema, che vengono proposti ogni mese per tre serate consecutive. Prezzo 120 euro a persona bevande escluse, prenotazione allo 0669934726.