Carnival affonda a Wall Street

Il nuovo rialzo del greggio ha troncato ogni possibilità al mercato Usa di proseguire nella lenta ascesa dei corsi, dopo la vacanza di lunedì, e gli indici di New York hanno accusato il peso dei realizzi, che hanno ampliato le perdite fino a sfiorare l’1%. E ciò nonostante le buone notizie aziendali, come il caso di Wal-Mart Stores, che cede l’1,1%, mentre Carnival perde il 5% per un downgrade di Credit Suisse. In Estremo oriente nuova performance di quasi il 3% di Tokio e recupera per intero le flessioni della scorsa settimana. In Europa dopo l’impennata iniziale alla notizia del lancio dell’Opa su Endesa, dalla tedesca E.On, la tendenza si è un poco raffreddata ed alcune piazze, come Londra ed Amsterdam chiudono in negativo. A Madrid, Endesa è cresciuta dell’8,3%, mentre a Francoforte il titolo E.On avanza solo del 2%. Sulla piazza inglese cresce Astrazeneca (più 2,3%) per un interesse da parte di Novartis.