Caro-affitti, la crociata di Tettamanzi

«Parrocchie, istituti religiosi, famiglie, rendete disponibili le vostre case sfitte!». È questo, in sintesi, l’appello che il cardinale Dionigi Tettamanzi rivolge in uno dei passaggi della lettera «Famiglia diventa anima del mondo», terza tappa del percorso pastorale sul tema della famiglia, mettendo il dito sulla piaga del caro-affitti e della scarsa disponibilità di alloggi a Milano.
L’arcivescovo, prendendo spunto da una lettera che gli hanno rivolto i parroci della città, nella quale si parlava delle «case senza abitanti» e degli «abitanti senza casa», scrive: «Oso rivolgermi anzitutto alle comunità parrocchiali, agli istituti religiosi, alle realtà del mondo cattolico e alle famiglie che possiedono diverse unità abitative disponibili, perché si offrano (...)