Caro libri, prezzi alle stelle: fuorilegge metà delle scuole

Una scuola su due è fuorilegge. Ha cioè fatto spendere troppo alle famiglie per i libri di testo, sforando il limite del 10 per cento dei rincari consentiti. Nella top ten delle scuole più care ci sono l’istituto Carlo Porta tra le medie e il liceo classico Parini tra i licei. È quanto emerge da un’indagine svolta dall’associazione Chiamamilano tra le sezioni del primo anno di medie e superiori. La metà non rispetta il tetto di prezzi imposto. Da qui la decisione: ricorrere al Tar della Lombardia e chiedere il rimborso con interessi per i genitori. La situazione non è critica solo a Milano, ma anche in altre città: da Bergamo a Como, da Lodi a Pavia. «Tanti professori - spiegano i legali dell’associazione - camuffano con il termine “testo consigliato” libri che in realtà sono indispensabili per seguire i programmi: dagli eserciziari di latino a quelli di matematica».