Caro-luce, Italia prima in Europa

Le bollette elettriche italiane restano le più care d’Europa: le famiglie si ritrovano a pagare 23,39 centesimi di euro a chilowattora, contro una media dell’Europa a 27 di 15,38 centesimi, mentre le imprese «tipo» devono mettere in conto oltre 15 centesimi a kwh contro appena i 10 centesimi dei loro competitors oltre frontiera. La nuova fotografia dell’emergenza caro-bollette italiano arriva dagli ultimi confronti internazionali, forniti dall’Authority per l’Energia nella Relazione Annuale. Un nuovo quadro che conferma, ancora una volta, la penalizzazione per gli utenti domestici e industriali della penisola sul fronte dei costi energetici