Caro Minasso, riconquistiamo il 10. Con lode

È forse inusuale scrivere una lettera aperta al proprio coordinatore regionale, soprattutto non solo e non tanto nella veste di militante di An ma di vicepresidente - di An - dell’unica Circoscrizione di centrodestra di Genova.
Ma il motivo è proprio questo: ultima roccaforte tricolore di Genova, il Medio Levante costituisce, per circa due terzi del suo territorio - Albaro e San Martino, senza Foce - il punto strategico che, assieme ad altre zone del Levante - potrebbe farci vincere il Collegio 10. Le recenti vicende di questo Collegio le conosciamo tutte: le suppletive dell’anno scorso hanno visto la disfatta oltre ogni dire della Casa delle Libertà, in quanto i nostri elettori, non condividendo né il merito né il metodo di scelte calate dall’alto e all’ultimo minuto, non sono andati a votare. I prossimi appuntamenti elettorali, le politiche del 2006 e le amministrative del 2007, ci impongono riflessioni sugli errori commessi e sulle strategie necessarie per tornare a vincere. Gianfranco Fini ha finalmente messo in atto l’inizio di un rinnovamento del partito cambiando i vertici regionali: attendiamo fiduciosi che il rinnovamento dei nomi si traduca, in concreto, in un modo diverso di operare. An deve tornare a essere soggetto capace di pensare in termini politici le scelte da fare e le decisioni da prendere per il bene della coalizione, mettendo a disposizione degli alleati, da co-protagonista, le proprie risorse intellettuali e politiche: la tua recente nomina a coordinatore regionale va sicuramente in questo senso.
Se vogliamo tornare a vincere, e nel Collegio 10 lo possiamo e lo dobbiamo!, dovremo essere in grado, come coalizione, di dare voce al territorio, scegliendo un candidato forte, veramente rappresentantativo, apprezzato anche dalla società civile, che sappia penetrare nei cuori ancor prima che nelle menti dei nostri elettori, al di là della logica spartitizia dei partiti. Solo così mostreremo di avere imparato dagli errori passati e di saper trasformare le sconfitte di ieri nelle vittorie di domani: noi, come consiglieri del centrodestra del Medio-Levante, siamo a piena disposizione per recare un apporto positivo alla scelta del candidato più idoneo e per contribuire in una competizione che, finalmente, sappia riportarci alla vittoria.
Glauco Berrettoni (An)