«Caro Pisapia, sindaco di parte»

Signor sindaco Pisapia, su «You Tube» è reperibile la registrazione della sua prima dichiarazione pubblica da neoeletto sindaco. Mentre i suoi fans scandivano «Giuliano libera - libera - libera Milano» (ma da chi?), lei ha ripetuto più volte: «Sarò il sindaco di tutti i milanesi». Quella è stata la sua prima promessa non mantenuta. La trasgressione più grave, perché inficia la sua lealtà istituzionale. Ormai è di tutta evidenza, infatti, che lei compie certe scelte tenendo conto solo del giudizio che ne daranno non «tutti i milanesi» e neppure tutti i suoi elettori, ma solo la ristretta cerchia dei suoi supporter, i suoi pretoriani ideologici, dei quali a volte sembra ostaggio. L'ultimo caso, tanto clamoroso da sembrare una provocazione, il rifiuto di esporre a Palazzo Marino uno striscione per chiedere la liberazione dei nostri due marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone finiti nelle mani della «giustizia» indiana.
Commenti
Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mer, 07/03/2012 - 10:54

Degno compare della sgrena,ambedue pacifisti ideologici,nostalgici delle ideologie classiste dove loro sono i detentori del verbo,arroganti a non finire e tutto ciò che non fa parte della loro mentalità distorta è lerciume.Poveri lugubri personaggi,nella vostra immensa superbia è racchiusa la pena che fate.

Ritratto di bernardoone

bernardoone

Mer, 07/03/2012 - 12:52

Giuliano Pisapia ha concepito la zona C a danno dei Milanesi. Anzichè far pagare l'ingresso in Milano a coloro che hanno fatto la scelta di vita di abitare nell'hinterland e vengono in macchina anzichè in treno e/o in metropolitana (come accade ad esempio in Norvegia, a Oslo e a Bergen), fa pagare a coloro che abitano dentro Milano. Tre euro al giorno solo per uscire dal portone di casa propria. Ciò anche a danno di tutti i negozianti che, in tempo di crisi, vedono ulteriormente calare i propri interessi. Pisapia ama le periferie e odia il centro. Ecco perchè vorrebbe spostare tute le bancherelle e i mercatini di libri usati e di antiquariato dalle zone centrali alle periferie. Per Pisapia, che è di origini meridionali, i Milanesi non sono tutti uguali e quanti milanesi si sarnno già pentiti di averlo votato solo per fare un dispetto alla Moratti!

degno_superstar

Gio, 08/03/2012 - 07:56

E' stata già depositata una denuncia contro il Giornale ho letto stamattina sul corriere. L'ennesima causa che questo giornale perderà. Stavolta spero che il danno sia sufficiente affinchè il cda dimetta questo inutile direttore insieme a qualche giornalista. Saluti.