Carpazi devastati dalle inondazioni: 27 morti

Cinque giorni di
temporali nelle vicinanze dei fiumi Prout e Dniestr hanno
provocato inondazioni che hanno danneggiato oltre 40mila
abitazioni in Ucraina, nella regione di Ivano-Frankvisk. Sono 22 i morti in Ucraina, 5 le vittime in Romania. Circa
20mila persone evacuate (<strong><a href="/media.pic1?ID=639">guarda le foto</a></strong>)

Kiev - Si aggrava il bilancio delle inondazioni dovute a pesanti precipitazioni nei Carpazi: sono 22 i morti nel sud ovest dell’Ucraina, 5 le vittime in Romania.

Temporali e inondazioni Cinque giorni di temporali nelle vicinanze dei fiumi Prout e Dniestr hanno provocato inondazioni che hanno danneggiato oltre 40mila abitazioni in Ucraina, nella regione di Ivano-Frankvisk. Circa 20mila persone sono state evacuate, circa 300 fra paesi e città sono privi di elettricità. I danni in Ucraina sono valutati a oltre 300 milioni di dollari (190 milioni di euro). Il paese "non ha visto nulla del genere da cent’anni a questa parte" ha detto il vicepremier Oleksandr Turchinov. Il presidente Viktor Yushchenko ha dichiarato lo stato di calamità naturale e ieri si è recato a visitare la regione. Nelle zone confinanti della Romania, a nord e nordovest, le vittime delle inondazioni sono cinque; ventimila persone sono senza elettricità.