Carrefour scivola a Parigi

Prosegue l’impasse nelle Borse mondiali, in attesa che venga definita la politica dei tassi sia in Usa che in Europa. L’apatia di New York è stata determinata da alcune notizie societarie che hanno indotto gli operatori alla prudenza: il riassetto di Yahoo per fronteggiare Google ha fatto perdere al titolo l’1,6%. Per i tecnologici è stata una giornata negativa anche per il calo di Novell (meno 5,5%) e Oracle (meno 4,8%). Nei farmaceutici Merck ha perso oltre il 2%, mentre negli automobilistici Ford è al suo quinto giorno di ribasso. Indici in rosso sulle maggiori piazze europee, con Parigi che arretra di quasi lo 0,5%, indebolita da Ppr e Carrefour, in calo di oltre il 2%. Non si ferma il calo di CapGemini, all’annuncio dell’aumento di capitale per finanziare l’acquisizione della indiana Kanbay. A Francoforte in positivo Deutsche Post (più 1,2%), mentre una buona trimestrale ha spinto al rialzo ThyssenKrupp (più 1,4%).