La carriera al foro dal caso Tobagi a Tangentopoli

Corso Bovio era nato a Milano nel 1948, discendente di una famiglia di grandi avvocati e giuristi napoletani. Si laureò in giurisprudenza con il massimo dei voti nel 1971 all’Università degli Studi di Milano. Era un esperto di diritto dell’informazione e diritto penale: fra i clienti del suo studio direttori di testate nazionali e case editrici. Difese molti indagati dell’inchiesta di Mani pulite e, recentemente, l’immobiliarista Stefano Ricucci, l’ex ministro della Sanità Girolamo Sirchia e il senatore Marcello Dell’Utri. Bovio era specializzato in reati societari, ambientali, fallimentari e contro la pubblica amministrazione. Fu anche legale civile nel processo per l’omicidio di Walter Tobagi, giornalista ucciso nel 1980. È stato Consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti e presidente del Circolo della Stampa dal ’90 al ’95. Ha anche tenuto seminari di procedura penale all’università Bocconi.