Una carriera tra Somalia, Kosovo e Irak

Il tenente generale Carlo Cabigiosu è nato a Brunico (Bolzano) nel 1939. Ufficiale dal 1961, è stato comandante del battaglione alpini “Susa” e addetto militare dell’ambasciata d’Italia a Bonn e a Washington. Attivo anche in Somalia, negli anni Novanta partecipa alle operazioni Nato a Sarajevo e nel ’99 diventa capo di Stato Maggiore del comando regionale Nato del Sud Europa. Ma il ruolo di maggior prestigio è stato il comando delle forze Nato Kfor 4 in Kosovo, dove ha ai suoi ordini 44mila uomini. È stato anche comandante del vertice interforze a Roma. Lasciato il servizio per raggiunti limiti di età, è stato consigliere militare della missione italiana a Bagdad.