Il Carroccio: «A single e separati 650 monolocali»

Ristrutturare oltre 650 piccoli alloggi «sottosoglia» di Aler e del Comune oggi vuoti per metterli a disposizione di studenti, infermieri, padri separati o single senza casa a Milano. È la proposta e l’impegno del capogruppo della Lega a palazzo Marino e capolista alle comunali Matteo Salvini, per la prossima amministrazione. Salvini, che ieri ha fatto un sopralluogo nel complesso popolare di via Solari 40, ha spiegato che quello del recupero dei piccoli appartamenti è «un impegno che come Lega ci prendiamo. Per la ristrutturazione chiederemo aiuto ai privati, come le fondazioni bancarie».
Salvini spiega che «di questi monolocali, di meno di 30 metri quadri, a Milano ce ne sono circa 650: 562 di Aler, di cui 115 occupati abusivamente e 447 da ristrutturare e 80 del Comune. La sistemazione di un alloggio di questi costa fra i 15mila e i 20mila euro, e per tanti studenti, lavoratori single e genitori separati avere un tetto sulla testa farebbe la differenza». Si tratta di case non assegnabili nelle graduatorie erp (Edilizia residenziale pubblica), perché di metratura inferiore a quella minima di 35 metri quadri prevista dalla norma, possono essere concessi a particolari categorie con progetti specifici.