«Cars 2» e Matt Damon fanno il pieno in sala

I primi sei mesi dell’anno hanno detto che i biglietti staccati sono diminuiti del 5 per cento rispetto allo scorso anno. Si paga l’effetto Avatar che è stato devastante, nel bene e nel male, per tutto il movimento. Quest’anno, ci ha pensato Zalone a tenere alta la media con Che bella giornata ma inevitabilmente il segno tra i due anni non poteva che essere negativo.
Consoliamoci con le pellicole italiane che continuano ad avere una grande fetta di mercato, conquistando sempre più la simpatia e l’attenzione dei cinefili, non solo genovesi, ma di tutto lo Stivale.
Precisamente, il 44 per cento dei film distribuiti è prodotto nel nostro paese contro il 48 per cento di pellicole made in Usa. Insomma, sembra che chi frequenta le sale non sia più ammalato di esterofilia come accadeva fino a qualche anno fa. Del resto, basta dare un occhio ai primi dieci film, come incassi, di questo 2011 per ritrovare ben sei lungometraggi nati sotto il tricolore, quattro dei quali presenti nei primi cinque posti.
Giugno ha richiamato più spettatori nelle sale rispetto allo scorso anno, complice anche il mondiale che, nel 2010, aveva tolto inevitabilmente spettatori. Vedremo se nei prossimi mesi il segno meno sarà ulteriormente assottigliato.
I più visti a Genova nell’ultima settimana
1) Transformers 3; 2) Cars 2; 3) I guardiani del destino; 4) L’ultimo dei templari; 5) This is beat; 6) X-Men: l’inizio; 7) Il ventaglio segreto; 8) Libera uscita; 9) In viaggio con una rock star; 10) Le donne del sesto piano