Cars sfreccia anche sul Dvd

Cars, ultimo nato in casa Pixar, si segnala al grande pubblico per l’eccezionale qualità audio e video che lo contraddistingue. Se, nel Natale appena passato, avete acquistato, o vi siete fatti regalare, un televisore HD ed un impianto audio altrettanto di qualità, potrete gustarvi questo film con una resa davvero incredibile. Le immagini digitali raggiungono un realismo che lascia senza fiato, offrendo una sensazione di luminosità e nitidezza quasi unica. Giudizio altrettanto positivo per la parte audio, brillante e robusta, che regala effetti sonori che ben avvolgono l’ambiente nei quali vengono diffusi grazie, in particolare, al contributo delle frequenze più basse. La storia della giovane auto Saetta McQueen che si perde sulla magica Route 66 per ritrovare, però, grazie ad un gruppo di strampalate macchine, i veri valori della vita meritava, probabilmente, una parte extra più accattivante. Invece, a parte lo spassoso corto «Carl Attrezzi e la luce fantasma» che dura circa sette minuti, certamente preferibile all’altro corto «One Man Band», al giovane spettatore resta ben poco; val la pena citare, alcune scene eliminate e un documentario che racconta come sia nata, agli autori, l'ispirazione per una storia tutta di macchine.